• Caterina Ayroldi

Partecipiante: una partecipazione “viva”

Seguendo il nostro blog, avrai appreso che le ParteciPiante sono tutt’altro che un semplice invito a nozze.

Rappresentano un dono prezioso per i tuoi ospiti. Dono che non si limita alla volontà degli sposi di richiedere la presenza di chi la riceve al matrimonio, ma un regalo speciale, di cui i tuoi ospiti potranno usufruire anche dopo le tue nozze. Se sei convinta che le partecipazioni non siano altro che uno spreco di carta, e vorresti un’alternativa ecosostenibile che non venga dimenticata una volta ricevuta, sei nel posto giusto.


Come è fatta una ParteciPianta?


Ogni ParteciPianta può essere fatta in diversi formati: quadrata, allungata, rettangolare, seguendo lo stile che più preferisci. Può essere inserita in una busta o adornata con un nastro di iuta. Ciò che però vogliamo oggi spiegarti è la composizione della sua carta.

Devi infatti sapere che ogni ParteciPianta è realizzata con una pregiatissima carta artigianale che viene creata esclusivamente per il nostro laboratorio.

È una carta ovviamente compostabile ma allo stesso tempo molto consistente, che contiene al suo interno una miscela di semi.



Una volta scelta la tipologia di semi (e quindi di carta) desiderata, il nostro laboratorio procede al disegno della grafica e allo stampaggio delle ParteciPiante, che vengono consegnate agli sposi pronte per essere distribuite.

Che cosa nasce dalle ParteciPiante?